Comunicato n. 29/2020

Referendum ma non a costo della salute degli impiegati consolari!


Non si contano i messaggi preoccupati degli iscritti Confsal-Unsa sparsi sui cinque continenti chiamati ora a svolgere le operazioni di voto per il Referendum del 20-21 settembre di quest’anno sul taglio dei parlamentari.


Ecco i compiti delle ambasciate e dei consolati: preparazione degli elenchi degli elettori, predisposizione della stampa e dell’invio delle schede elettorali, raccolta dei plichi non recapitabili, rinvio o consegna del duplicato della scheda elettorale agli elettori non raggiunti, raccolta delle schede elettorali votate e invio delle stesse a Roma per lo scrutinio finale.


Molti compiti, molti rischi. Non sono pochi a chiedersi cosa comporterà il maneggio di carte passate per mille mani (per esempio dal tipografo al postino, dall’elettore all’impiegato consolare)......

Solo gli utenti registrati possono leggere l'intero articolo, clicca qui e fai il login, se non sei registrato procedi alla registrazione!
FaceBook  Twitter  
Categoria: Comunicati

Unsa Esteri on Facebook

CONVENZIONI UNSA

Convenzioni Confsal Unsa

Area riservata agli iscritti

MANIFESTO DI ADESIONE AL COORDINAMENTO ESTERI DELLA CONFSAL UNSA
RASSEGNA STAMPA

YouTube Unsa channel

Who's Online

Abbiamo 50 visitatori e nessun utente online