Rassegna stampa

Rassegna stampa italiana e estera

Interrogazione a risposta scritta

Ai Ministri degli Affari Esteri e dell’Economia,

per sapere, premesso che:

Risulta al momento in corso presso le competenti direzioni del Maeci un’istruttoria che ha condotto all’individuazione e conseguente definizione della percentuale di adeguamento retributivo degli stipendi del personale a contratto operativo presso determinate sedi ai sensi del Dlgs 103 del 2000, che attendono siffatta rimodulazione da oltre un decennio.

Leggi tutto...

Comunicati - Rassegna stampa

ROMA\ aise\ - Il trasferimento dell’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles in una sede “inadeguata” è al centro dell’interrogazione a prima firma Montevecchi che diversi senatori 5 Stelle hanno presentato al Ministro degli esteri Alfano. 
Nella premessa, i senatori riportano che “è stata diffusa notizia della messa in vendita della storica sede dell'istituto italiano di cultura di Bruxelles, in rue de Livourne 38, e del conseguente prossimo trasferimento dell'istituto nel nuovo edificio acquistato dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale in rue Joseph II, dove saranno dislocati gli uffici del consolato e dell'ambasciata; per scongiurare tale eventualità è stata lanciata una petizione tramite la piattaforma online "change", nella quale si chiede di evitare la vendita della storica sede”.

Leggi tutto...

Comunicati - Rassegna stampa

Il senatore Claudio Micheloni ha depositato giovedì 23 marzo in Senato un’interrogazione urgente indirizzata ai Ministri degli affari esteri e della cooperazione internazionale e dell'Economia e delle Finanza riguardante il piano di razionalizzazione del patrimonio immobiliare dello Stato Italiano su territorio estero, annunciato dal Governo nel maggio 2014 nel generale indirizzo della Spending Review e inserito nuovamente nel bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019 (Accantonamento di ricavi derivanti dalla dismissione d’immobili all’estero).

Leggi tutto...

Comunicati - Rassegna stampa

Roma, 27 marzo - "Ieri alla riunione del Com.It.Es di Norimberga, con la presenza del Console generale in Monaco Renato Cianfarani e il presidente del Com.It.Es Angela Ciliberto, per discutere dell'attuale situazione degli italiani e dei loro bisogni." Lo dichiara il senatore Aldo Di Biagio (AP-CE) " Nel corso della riunione è stato reso noto un importante traguardo, frutto di un lungo confronto nelle opportune sedi al quale lavoravamo da tempo: l'apertura di uno sportello consolare per un  più snello servizio agli italiani all'estero, che certamente contribuirà ad agevolare i nostri connazionali in Franconia. - continua - È stata inoltre affrontata la questione della vendita delle strutture dell' istituto di cultura e del consolato di Monaco e dell' irragionevolezza  della stessa, già oggetto di un mio atto di sindacato ispettivo. Il Com.It.Es di Norimberga ha espresso la sua solidarietà al Com.It.Es di Monaco di Baviera." Conclude il senatore "Condivido pienamente le questioni affrontate e sono certo che continuando a lavorare insieme otterremo risultati sempre più vicini agli italiani all'estero e alle loro necessità."

Ufficio Stampa Sen. Aldo Di Biagio
Vice Presidente Commissione Industria
Senato della Repubblica
Istituto Santa Maria in Aquiro
Piazza Capranica, 72
00186 Roma
tel: 06/6706 3094 - 4094
fax: 06/6706 6094

Comunicati - Rassegna stampa

Fonte: http://www.italiachiamaitalia.it

“Dai governi spezzatino delle nostre sedi estere. Ora vogliono svendere centri diplomatici di eccellenza come quello di Bruxelles: follia”. L’intervento dell’ex ministro degli Esteri Giulio Terzi

Giulio Terzi, ex ministro degli Esteri, sul proprio profilo Facebook posta un intervento durissimo nei confronti del governo e della Farnesina. Terzi parla di una rete consolare fatta a pezzi dai governi che si sono succeduti. Riportiamo qui di seguito il suo intervento integrale.

Leggi tutto...

Comunicati - Rassegna stampa

Roma, 24 marzo - Una questione così complessa e  rilevante per il futuro della nostra rappresentanza in un territorio strategico come la Germania meriterebbe un approccio univoco e condivisione da parte degli eletti all'estero senza posizioni di comodo ma sostenendo un' unica istanza di chiarimento e di intervento del Maeci che sia in linea con il reale scenario amministrativo, politico e legislativo .
Qualcuno continuava a parlare di permuta e non di dismissione da parte del Maeci, ridimensionando il problema e collocando l'attenzione su altri versanti. Il fatto che nell'arco di poco tempo si è inteso poi convenire sullo stato reale delle cose riconoscendole per quelle che sono, rappresenta un grande passo in avanti nella prospettiva di individuare con il Maeci un piano programmatico di lungo periodo per tutelare la nostra rappresentanza, anche rivendendo  l'attuale piano di alienazione. È stato avviato un confronto con il Maeci e spero che le posizioni anche degli altri eletti all'estero convengano con questa mission che è quella della nostra comunità sul territorio.

Ufficio Stampa Sen. Aldo Di Biagio
Vice Presidente Commissione Industria
Senato della Repubblica
Istituto Santa Maria in Aquiro
Piazza Capranica, 72
00186 Roma
tel: 06/6706 3094 - 4094
fax: 06/6706 6094
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" style="color: #1155cc;">[email protected]it

Comunicati - Rassegna stampa

Unsa Esteri on Facebook

CONVENZIONI UNSA

Convenzioni Confsal Unsa

Area riservata agli iscritti