Al Ministro per la Semplificazione e la Funzione Pubblica

 Maria Anna Madia

RSU -- ELEZIONI 2015

Gentile Ministro, 

E' stata presentata a firma dei senatori Claudio Micheloni, Francesco Giacobbe, Renato Turano (PD) e Aldo Di Biagio (PI), un'interrogazione urgente a Lei direttamente rivolta sulla stesura del nuovo regolamento elettorale dell'Aran per le elezioni di marzo 2015. "Sarebbe nelle intenzioni dei sindacati confederali - la costituzione di un collegio elettorale unico solo per il personale a contratto del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Una scelta che comporterebbe una grave violazione della legge 22 marzo 2012, n. 38 che ha posto sullo stesso piano tutto il personale in servizio presso le rappresentanze diplomatiche e consolari e presso gli Istituti italiani di cultura all'estero". Gentile Ministro, con l'interrogazione presentata, i senatori chiedono quali siano i motivi che hanno spinto alla stesura di un nuovo regolamento elettorale in contraddizione con quanto disposto dalla legge 38/2012 e quali iniziative intenda assumere il ministro per evitare lo stravolgimento della suddetta legge. 

Gentile Ministro, non permetta che venga ghettizzata un’intera categoria, quella del personale a contratto nelle sedi estere del Ministero degli Affari Esteri, per motivi di bassa bottega politica. Non è possibile che proprio coloro che si erigono a strenui difensori dei diritti dei lavoratori, siano poi, alla prova dei fatti, quella realtà sindacale che li calpesta pur di salvaguardare le proprie rendite di posizione. L’Apartheid è stato debellato parecchi anni fa; non rischiamo di farlo riaffiorare sotto malcelate vesti. 

ELEZIONI RSU 2015

A tutti i Rappresentanti Confsal Unsa a Roma e all'estero

A tutti gli iscritti

Alle Rsu Confsal Unsa

Loro Sedi

Carissimi,

innanzi tutto a voi e alle vostre famiglie un buon 2015!

A marzo si voterà per le elezioni delle RSU: l’espletamento di tutte le formalità necessarie ci vede impegnati già ad inizio anno.

L'importanza che riveste questo voto è nota a noi tutti. Con esso si eleggono, infatti, i rappresentanti  dei lavoratori sul posto di lavoro, ma non solo! Il risultato del voto RSU ci assegnerà, secondo le norme pattizie,

quel livello di rappresentatività sindacale che ci permetterà di svolgere la nostra attività per i prossimi anni: i distacchi di colleghi presso il Maeci, le ore di permesso sindacale, che ci consentiranno concretamente di volgere, a livello centrale e periferico, le nostre azioni a tutela degli iscritti, che dipenderanno,  giustappunto, dal livello di rappresentatività raggiunto nel risultato elettorale 2015...

 

Leggi tutto...

Pagina 195 di 195